Risultati della ricerca

🤯🔥

Ultimi messaggi

Cosa vestire

Professionista d'affari

Questa è la guida all'abbigliamento professionale per gli affari. Scoprirai cos'è l'abbigliamento professionale d'affari. Come vestirsi in modo professionale. Quali sono le differenze tra business professional e business casual e quali sono i buoni esempi di abbigliamento business professional.


Contenuto:

Qual è l’abbigliamento professionale da uomo per gli affari?

Ogni uomo dovrebbe avere almeno un abbigliamento professionale nel proprio guardaroba! Si tratta essenzialmente di un abito, una camicia, una cravatta, una cintura e un paio di scarpe: tutto qui! Super semplice.

Questi 5 capi di abbigliamento costituiscono la base di un solido abbigliamento professionale da uomo. Tuttavia, l’essenziale per un professionista d’affari è che sia assolutamente necessario un completo! L’aggiunta di accessori come un orologio di classe e un gemello appropriato è utile per dare un tocco di personalità, ma è facoltativa.

In questo articolo ti daremo una panoramica su cosa cercare nel tuo primo set di abbigliamento professionale per il business.

Codice di abbigliamento Business Casual vs. Business-Professionale

Sapere cosa indossare al lavoro dipende da ciò che è stato richiesto dal tuo posto di lavoro. Dovrai essere in grado di distinguere tra “Business Casual” e “Business Professional”.".

I termini “business casual” e “dress code business-professionale” sono spesso usati in modo intercambiabile, ma esiste una netta differenza tra i due.

Il business casual è una forma più rilassata di abbigliamento da lavoro, da cui il termine “casual”, mentre il business professional è più formale.

Business Casual:

Codice di abbigliamento business-professionale:

Newsletter

Ricevi tutti i must-reads una volta a settimana.

Le cinture sono obbligatorie.

Sebbene entrambi gli abiti siano simili per quanto riguarda l’assenza di jeans, scarpe da ginnastica o sandali, la differenza sta nell’obbligo di indossare un completo.!

Un’altra cosa da notare è che il business casual ha molte più opzioni di pantaloni da utilizzare rispetto al business professional.

Abbigliamento professionale da uomo

L’abbigliamento professionale business da uomo viene solitamente indossato in occasione di colloqui di lavoro, riunioni con i clienti, assemblee di alto profilo e in alcuni settori industriali. Di seguito sono elencati alcuni lavori e carriere che richiedono un abbigliamento professionale d’affari:

Dall’elenco delle carriere che richiedono un abbigliamento professionale d’affari si evince che “vestirsi bene” significa trasmettere un certo livello di autorità, saggezza, intelligenza, potere e un livello di serietà che jeans e scarpe da ginnastica non sono in grado di trasmettere.

In linea di massima, l’abbigliamento professionale da uomo è formale.

Un abbigliamento professionale richiede un abito, una camicia elegante, una cravatta, un paio di scarpe eleganti, una cintura e dei calzini. Gli accessori sono facoltativi, ma aggiungono molta personalità al tuo look.

Di seguito ti spieghiamo cosa e come scegliere e indossare in modo appropriato in un ambiente professionale.

Abiti professionali da lavoro

Un abito è un insieme di abiti realizzati con lo stesso tessuto o materiale e con un design o uno stile coordinato. Possono essere disponibili in diversi stili a seconda della vestibilità, del taglio, del design, del peso e del colore.

Le tute possono essere disponibili in quattro stili diversi: Skinny Si adatta al corpo con un taglio stretto al petto per la giacca. I pantaloni sono a vita bassa e molto sottili su fianchi, cosce e gambe.

Slim Taglio aderente alle spalle, al petto e alla vita. I pantaloni si trovano leggermente sotto la vita e hanno una vestibilità slim sui fianchi e sulle cosce, oppure possono avere un’apertura della gamba dritta o stretta.

Moderno Questo stile è un equilibrio tra la vestibilità skinny e quella classica. I pantaloni si adattano alla vita e sono aderenti ai fianchi e alle cosce con un’apertura della gamba leggermente affusolata.

Classico Questo stile è regolarmente aderente sulle spalle, sul petto e sulla vita. I pantaloni si adattano alla vita e hanno una vestibilità rilassata sui fianchi e sulle cosce. In genere presenta aperture delle gambe con taglio dritto.

Quando acquisti il tuo primo abito, una vestibilità moderna sarà perfetta.

A parte lo stile, una cosa fondamentale ma importante degli abiti è che possono essere dotati o meno di un gilet. Il gilet è la differenza tra un abito a due pezzi e un abito a tre pezzi.

Due tipi di abiti

Gli abiti a due pezzi sono tipicamente indossati in ufficio, mentre quelli a tre pezzi sono destinati a occasioni più formali come matrimoni o funerali. Tuttavia, questo non impedisce al tuo capo di indossare un abito a tre pezzi firmato per andare al lavoro tutti i giorni per il resto dell’anno, no?

In questo caso, ci concentreremo sull’abito a due pezzi e su cosa cercare nel tuo primo set.

Abiti su misura

C’è qualcosa in un abito sartoriale che fa sembrare un uomo che fa sul serio. Forse sono le linee decise e la silhouette aderente, o forse è la sicurezza che deriva dalla consapevolezza di apparire al meglio…

Qualunque sia il motivo, non si può negare che un abito ben fatto possa far apparire e sentire un uomo al meglio. Naturalmente, non tutti gli uomini sono uguali, per questo è importante trovare un sarto in grado di creare un abito che si adatti in modo specifico alla tua corporatura.

Con un po’ di aiuto da parte di un sarto esperto, puoi creare un abito che ti farà sembrare e sentire un milione di dollari, anche se l’hai pagato solo poche centinaia di euro. Otterrai un abito che si adatta alla lunghezza delle tue braccia, delle tue gambe, del tuo girovita, delle tue spalle, del tuo busto e un taglio perfetto per la giacca e i pantaloni.!

Singolo o doppio petto

Le giacche da abito sono disponibili sia monopetto che doppiopetto. La scelta dell’uno o dell’altro è una questione di preferenze personali, ma un abito a doppio petto può sembrare più formale di uno singolo.

Differenza tra abiti monopetto e doppiopetto.

A petto singolo

Doppiopetto

Per un abbigliamento professionale d’affari, un abito monopetto con 2 bottoni è più che sufficiente.

Bottoni della giacca da abito Per quanto riguarda le giacche da abito, esiste la cosiddetta regola della chiusura dei bottoni. Un abito monopetto può avere da 1 a 3 bottoni.

Nel caso di una giacca a un bottone, questo deve essere sempre allacciato o chiuso. Per le giacche a due bottoni, il bottone superiore viene allacciato, mentre quello inferiore non viene mai chiuso.

Per una giacca a tre bottoni, il bottone superiore può essere chiuso a scelta, mentre il bottone centrale è chiuso e il bottone inferiore non viene mai chiuso.!

Queste regole si applicano quando sei in piedi.

Quando ti siedi, tutti i bottoni devono essere slacciati, indipendentemente dal numero! Questo perché un bottone allacciato in basso rovinerà la silhouette del tuo abito. Inoltre, la maggior parte degli abiti è tagliata per essere indossata con l’ultimo bottone slacciato.

Nel caso dell’abbigliamento professionale d’affari, un abito monopetto a due bottoni è un classico per ogni professionista. Questo modello funziona bene con qualsiasi forma e taglia.

Materiale della tuta

Il materiale del tuo abito può dipendere da fattori come la temperatura dell’ufficio e il clima. Può anche dipendere da fattori astratti come il livello di sofisticazione che vuoi ottenere, il budget a disposizione o il modo in cui il tuo corpo si adatta a determinati tessuti.

Quando scegli il tessuto giusto per il tuo abito professionale, opta per i classici comuni come:

Pantaloni della tuta

Camicie professionali da lavoro

Una camicia per l’abbigliamento professionale d’affari costituisce un’intramontabile camicia con colletto che incornicia bene la tua cravatta quando è abbottonata fino in fondo. Quando la indossi, i polsini delle maniche della tua camicia dovrebbero essere leggermente più lunghi delle maniche della tua giacca.

L’abbinamento delle camicie con un abito dipende in gran parte dal tipo di colletto che hanno. Esistono due tipi principali di camicie con il colletto.

Button-Up vs Button Down

La camicia button-up è l’archetipo di ogni altra camicia da abito. Ha dei bottoni che si abbottonano sul davanti. Una camicia button-down, invece, ha i bottoni sulla punta del colletto. Le camicie button down non sono spesso utilizzate insieme ai completi, ma non è raro che.

Per l’abbigliamento professionale d’affari, è sufficiente una camicia a bottoni bianca o blu pastello.

Ciò di cui dovresti essere più cauto è il tipo di colletto che ha. La forma del tuo viso, la cravatta e il bavero dell’abito hanno un ruolo importante nel determinare il tipo di camicia che indosserai.

Di seguito i tipi di colletti delle camicie.

Parleremo dei due colletti più importanti che devi conoscere quando acquisti il tuo primo set di camicie per l’abbigliamento professionale. Colletto dritto Conosciuto anche come colletto a punta, è universalmente utilizzato insieme ai completi. È uno stile flessibile che può essere indossato con o senza cravatta. Inoltre, è adatto a molte occasioni, sia casual che formali.

Una camicia da abito con colletto dritto in bianco o avorio è un punto fermo del guardaroba maschile. Mentre una seconda camicia in blu pastello è un’ottima alternativa per l’abbigliamento professionale d’affari.

Colletto diffuso

<I colletti larghi richiedono cravatte annodate in modo appropriato, poiché i colletti sono più corti, più esposti e più distanziati rispetto ai colletti dritti o a punta.

L’aspetto positivo del fatto che i colletti sparsi si guadagnino un posto nel tuo guardaroba è che sono anche versatili. Possono essere indossati con gli abiti o con le giacche casual. Inoltre, si abbinano meglio ai papillon rispetto ai colletti a punta.

Una camicia con collo largo in tinta unita o con stampe minimali è sempre un’ottima aggiunta al tuo abbigliamento professionale d’affari.

Come scegliere il colore giusto della camicia da abbinare al tuo abito professionale da lavoro

Scegliere il colore giusto della camicia da abbinare al tuo abito è semplice. Devi assicurarti che i colori si completino a vicenda. Non vorrai mica sembrare un uovo di Pasqua ambulante?!

<Un tessuto più leggero farà risaltare meglio i colori scuri rispetto a un tessuto più spesso. Inoltre, devi assicurarti che la camicia calzi bene. Anche la camicia più elegante non avrà un bell’aspetto se è troppo grande o troppo piccola.

Ora che conosci le nozioni di base, vediamo alcune specifiche combinazioni di colori classici che hanno sempre un bell’aspetto.

Cravatte professionali

**La cravatta aiuta a cambiare l’abbigliamento generale dell’abito! ** Per esempio, una cravatta rossa abbinata a un abito blu e a una camicia bianca trasmetterà un’atmosfera diversa rispetto a una cravatta nera con lo stesso abito blu e la stessa camicia bianca.

Quindi, quando scegli un set per il tuo abito, scegli tinte unite versatili, come ad esempio:

Un set di cravatte nere, blu e marroni sarà sufficiente per più di una settimana di abbinamenti professionali d’affari.

Come scegliere il colore giusto per abbinare la cravatta alla camicia

Quando si tratta di abbinare la cravatta alla camicia, ci sono alcuni aspetti da tenere in considerazione.

Dopo aver considerato l’occasione e il messaggio che vuoi trasmettere, è il momento di iniziare a scegliere i colori. Se sei indeciso, la scelta più sicura è quella di abbinare la cravatta all’abito.

Altri consigli su come indossare la cravatta per un professionista d’affari: -Innanzitutto, la cravatta deve essere complementare al colletto della camicia. Assicurati che la cravatta sia complementare al colletto della camicia. I due colletti più comuni sono quello a punta e quello largo. I colletti a punta si abbinano meglio a cravatte sottili, mentre i colletti a lancia si abbinano meglio a cravatte più larghe.

La cravatta deve essere proporzionata al colletto della camicia e alla tua corporatura. Se sei alto, opta per una cravatta più lunga. Se sei più basso, scegli una cravatta più corta.

Se indossi un abito, scegli una cravatta di un colore simile a quello del tuo abito. Prova ad abbinarla in modo monocromatico, come un abito blu con una cravatta azzurra, invece di una cravatta blu. Se indossi una camicia elegante, scegli una cravatta che contrasti con la camicia.

Per aggiungere un po’ di brillantezza (niente di appariscente), puoi indossare un fermacravatte o una spilla da bavero per portare il tuo look a un livello superiore.

Il tuo primo set di cravatte deve essere versatile, quindi opta per fantasie minimali e colori solidi.

Scarpe professionali da lavoro

Ci sono tre tipi di scarpe che sono comuni in un ambiente professionale d’affari: Oxfords, Derby e Loafers. L’acquisto di uno di questi tipi di scarpe completa già il tuo look professionale d’affari.

Evita i modelli troppo appariscenti o alla moda. Scegli uno stile classico in colori neutri che si abbinino al tuo abbigliamento da lavoro: Nero e marrone sono le tue scelte.

Un’altra considerazione importante è la comodità. Passerai molto tempo in piedi, quindi assicurati che le scarpe siano abbastanza comode da poterle indossare tutto il giorno. Cerca scarpe con un buon supporto per l’arco plantare e un’ottima ammortizzazione per evitare dolori ai piedi.

<Infine, assicurati che le tue scarpe siano ben fatte e lucidate.** Evita le scarpe rovinate o rovinate, perché daranno l’impressione che non prendi sul serio il tuo aspetto.

Seguendo questi semplici consigli, potrai essere sicuro che le tue scarpe professionali siano sempre all’altezza della situazione.

Oxford

Nei contesti professionali, le Oxford, sia in tinta unita che con taglio intero, sono adatte al dress code. Le scarpe oxford nere sono la quintessenza. Tuttavia, anche il marrone e l’abbronzatura sono colori ideali da scegliere per il tuo guardaroba.

Derby

Le scarpe Derby sono comunemente conosciute per il loro particolare sistema di allacciatura aperta. Ciò significa che gli occhielli si trovano sopra la tomaia e non sotto. Questo fa sì che le strisce sembrino lembi sciolti e non cuciti come nelle Oxford.

Sono disponibili in materiali come la pelle scamosciata e la pelle. Se opti per le scarpe derby, un buon paio di scarpe in pelle marrone è l’ideale.

Mocassini

I mocassini sono nati come scarpe casual. Tuttavia, nel corso degli anni si sono guadagnate la reputazione di classico abbigliamento formale. Sono facili da indossare perché basta infilarle o toglierle…

Per un ambiente professionale d’affari, l’abbinamento di un paio di mocassini in pelle nera con un leggero tacco a un completo segue il dress code.

Cose da sapere sulle scarpe per l’abbigliamento professionale d’affari: Quando si tratta di indossare le scarpe eleganti, ci sono alcune cose da tenere a mente.

Calzini eleganti per l’abbigliamento professionale d’affari

Mantieni la semplicità! Hai due opzioni di colore fondamentali: nero e blu scuro. Portali a una lunghezza superiore al polpaccio/esecutiva e il gioco è fatto.!

Cinture per l’abbigliamento professionale d’affari

Basta abbinare il colore delle scarpe alla cintura!

Scarpe nere? Allora una cintura nera! Scarpe marroni - cintura marrone. Non c’è bisogno di complicare le cose. Assicurati solo che la cintura e le scarpe siano complementari al colore del tuo abito. Ad esempio, un abito marino si abbina bene con un paio di scarpe e una cintura marroni.

Orologi per l’abbigliamento professionale d’affari

Nel mondo professionale, Hamilton Powell, CEO e fondatore di Crown & Caliber, ha affermato che “un orologio è il più grande rompighiaccio che esista”.”.

Quindi, che si tratti di una presentazione durante una riunione o di una pausa caffè, fare riferimento a un orologio potrebbe essere un ottimo modo per mantenere l’interazione informale e meno imbarazzante! Da quanto detto, probabilmente puoi intuire che un buon orologio classico è ciò che dovresti indossare.

Un orologio d’argento o d’oro con pelle e metallo sono ottimi cinturini da avere per un abbigliamento professionale d’affari. Puoi scegliere di abbinare il colore del cinturino in pelle alla camicia, alla cintura e alle scarpe.!

Accessori per l’abbigliamento professionale d’affari

Non sono molti gli accessori di grandi dimensioni che puoi indossare per un abbigliamento professionale d’affari. Ma quando li indossi, hanno un grande impatto e ti fanno apparire da elegante a appariscente! Per questo motivo, ti illustreremo le basi dell’accessoristica per il tuo look professionale d’affari.

Gli accessori più comuni per l’abbigliamento professionale business:

Ecco due consigli generali per aiutarti ad abbinare gli accessori al tuo abbigliamento professionale:

Scegli i colori che completano il tuo abbigliamento. Se indossi un abito, considera la possibilità di aggiungere un tocco di colore con la cravatta o il fazzoletto da taschino.

**Assicurati di prestare attenzione ai dettagli.ÜÜ Materiali di qualità e lavorazione artigianale faranno sembrare i tuoi accessori più costosi e aggiungeranno un elemento di raffinatezza al tuo outfit.

Gemelli da polso, spille da bavero, spille da cravatta per abbigliamento professionale d’affari

Se vuoi fare una buona impressione in sala riunioni, è importante prestare attenzione ai dettagli del tuo abbigliamento. E questo include i gemelli, le spille da bavero e le spille da cravatta.

Non tutti questi tre accessori per abiti si abbinano bene per un look professionale. Di seguito sono riportati i consigli per scegliere il set giusto per il tuo primo abito.

Le tovagliette da taschino per l’abbigliamento professionale d’affari

Un modo per indossare un fazzoletto da taschino per un abbigliamento professionale è quello di piegarlo. Un semplice fazzoletto da taschino triangolare è tutto ciò di cui hai bisogno per iniziare.

Come piegare un fazzoletto da taschino:

  1. Questo può essere fatto piegando il fazzoletto a metà e poi piegandolo di nuovo a metà.
  2. Una volta ottenuto un piccolo quadrato, piega l’angolo superiore verso l’angolo inferiore, formando un triangolo.
  3. Poi, piega il triangolo a metà, in modo da ottenere un triangolo più piccolo.
  4. Infine, piega di nuovo il triangolo a metà e infilalo nella tasca del tuo abito.

La scelta del colore del fazzoletto da taschino dovrebbe essere un semplice e pulito bianco. Tuttavia, se vuoi abbinare i colori, coordina i fazzoletti da taschino con il colore della tua camicia.

Quali colori indossare per un lavoro professionale da uomo

Gli abiti marini sono la tua prima scelta, accanto a quelli neri! Puoi anche scegliere abiti abbronzati, grigi e marroni. Tuttavia, questi tre colori devono essere scelti nella tonalità che corrisponde alla tua carnagione.

Qui abbineremo questi 5 colori di base per i vestiti con camicie, cinture e scarpe adatte. Questa è la tua guida alle combinazioni di colori di base per gli abiti.!

10 combinazioni di colori di abiti per l’abbigliamento professionale d’affari

  1. Abito blu navy, camicia azzurra e cravatta blu con cintura e scarpe in pelle marrone scuro.
  2. Abito nero, camicia bianca e cravatta blu con cintura e scarpe in pelle nera.
  3. Completo navy, camicia bianca e cravatta marrone con cintura e scarpe in pelle nera.
  4. Abito nero, camicia avorio e cravatta a fantasia verde scuro con cintura e scarpe nere.
  5. Abito blu navy, camicia rossa chiara e cravatta rossa con cintura e scarpe nere.
  6. Completo grigio, camicia bianca e cravatta blu con cintura e scarpe in pelle nera
  7. Completo grigio, camicia rosa pastello e cravatta bordeaux con cintura e scarpe in pelle nera
  8. Abito grigio chiaro, camicia bianca e cravatta blu scuro con cintura e scarpe in pelle marrone scuro.
  9. Completo marrone, camicia azzurra e cravatta blu con cintura e scarpe nere.
  10. Abito marrone, camicia bianca e cravatta marrone con cintura e scarpe in pelle marrone scuro.

Come abbinare i vestiti da uomo per il business professionale

Esistono delle regole di base per abbinare il tuo abbigliamento professionale aziendale. Ripetiamo quelle citate in tutto l’articolo in questa sezione.

  1. Abito

In genere il tuo abito è composto da giacca e pantaloni dello stesso colore. Giacca nera? Pantaloni neri. Semplice! 2. La camicia La camicia e la cravatta non devono mai essere dello stesso colore. Tuttavia, possono abbinarsi al colore del tuo fazzoletto da taschino. 3. Cintura La cintura e le scarpe devono avere colori coordinati. 4. Scarpe Tieni le scarpe ben lucidate e prive di graffi e abbinale al colore della cintura. 5. Cravatta La cravatta è il tuo pezzo forte. Scegli un colore che si abbini all’abito e alla camicia.

Cose da evitare con l’abbigliamento professionale per gli affari

Gli stili degli abiti si dividono generalmente in quattro categorie: Skinny, Slim, Moderno e Classico. È preferibile scegliere una vestibilità che sia comoda e allo stesso tempo elegante: una vestibilità Slim o una vestibilità Moderna. Un abito che si adatti all’ambiente in cui lo indosserai. Se riesci a ottenere questi modelli di abito su misura, allora hai già il miglior abito che tu possa mai possedere.!

L’abito non veste bene

Per quanto riguarda l’abbigliamento professionale business, il tuo abito deve essere comodo da indossare quando sei seduto per ore e ore in ufficio. Deve anche permetterti di muoverti liberamente quando sei in piedi e devi presentare.

Evita i vestiti attillati che sono troppo stretti sulle spalle, sulle cosce e sulle gambe. Un abito di questo tipo in ufficio può farti sembrare poco professionale e addirittura buffo.

Un abito che calza bene non si piega o si accartoccia in vita quando lo abbottoni. Anche le spalle e le maniche devono rimanere ordinate e non devono piegarsi o inclinarsi quando ti muovi. E i pantaloni non devono esporre le gambe o la linea dei calzini quando ti siedi.!

Abiti troppo alla moda

Gli abiti che sembrano troppo alla moda, come gli skinny fit in materiale di seta, possono sembrare troppo appariscenti per l’ufficio.

Tuttavia, anche gli altri abiti sono a rischio se acquisti set difficili da abbinare, come abiti a fantasia e colori vivaci come righe o pois e tinte unite brillanti come il rosso o il verde! Stai cercando di avere un aspetto professionale, non di essere un boss mafioso.!

Scarpe che non sono professionali

Un buon paio di scarpe in pelle nera e marrone sono tutto ciò che ti serve. Evita le scarpe da ginnastica in pelle perché non passeranno mai per un abbigliamento professionale d’affari.!

Cosa significa professionista d’affari?

Il termine professionista aziendale può essere applicato a un’ampia varietà di occupazioni, tra cui dirigenti, manager, venditori, professionisti del marketing, specialisti delle risorse umane e analisti finanziari.

In generale, i professionisti d’impresa sono coloro che lavorano in un ambiente d’ufficio e che interagiscono regolarmente con clienti di alto profilo. Sebbene il termine sia più comunemente usato per descrivere i colletti bianchi, può essere utilizzato anche per descrivere i colletti blu che possiedono le competenze e le conoscenze necessarie per avere successo in un contesto aziendale.

Il professionista d’affari implica un livello di serietà che solo un abito e una cravatta possono trasmettere, da qui la necessità di un abbigliamento professionale d’affari.

I comportamenti da tenere e quelli da non tenere nell’abbigliamento professionale da uomo per gli affari

Quando si tratta di indossare un abito per lavoro, devi prestare attenzione alla lunghezza delle maniche e dei pantaloni. Oltre ad avere un buon taglio o una buona vestibilità, devi prestare attenzione anche alla lunghezza delle maniche e dei pantaloni.

Parleremo brevemente dell’abito e dei suoi diversi tagli in modo che tu sappia a cosa prestare attenzione, seguiti dai comportamenti da tenere e da quelli da evitare.

Giacca

Indipendentemente dalla vestibilità o dallo stile, una giacca da abito deve essere abbastanza lunga da coprire la cerniera dei pantaloni e il sedere, senza nasconderli.

Pantaloni: La pausa

I pantaloni da abito sono disponibili in diversi stili, tagli e lunghezze. Qui ci concentreremo sulla rottura o su come la parte finale dei pantaloni cade sulle gambe e su come appaiono rispetto alle scarpe.

L’idea è che più lunghi sono i pantaloni, maggiore sarà lo stacco. E quanto più larghe sono le gambe dei pantaloni, tanto minore sarà la rottura.

  1. Nessuna pausa

Il No Break è una tendenza moderna. L’orlo dei pantaloni si ferma appena sopra le scarpe ed espone leggermente i calzini quando sei in piedi. Questo taglio non presenta pieghe sull’orlo dei pantaloni perché non entra in contatto con le scarpe. In generale, dà un’immagine elegante e pulita. Inoltre, è più orientato verso il casual che verso il formale. 2. Quarter Break L’orlo dei pantaloni pende appena sopra le scarpe. In questo caso, i calzini non sono più esposti quando sei in piedi, ma si notano comunque quando cammini o ti muovi. Questa rottura non produce pieghe ai pantaloni, ma solo una leggera piega. 3. Metà Pausa Una mezza rottura o una rottura media è più conservativa ed è il taglio ideale se non sei sicuro di quale scegliere. Un mezzo break presenta pieghe visibili intorno alla caviglia quando viene indossato e copre la parte superiore della scarpa da sera. 4. Full Break L’orlo del pantalone si trova all’altezza della scarpa da sera e intorno alla caviglia. Ciò significa che avrà delle pieghe e che l’eccesso dei pantaloni poggia sulla scarpa quando sei in piedi.

Le regole da non seguire per un abbigliamento professionale d’affari

Abiti troppo stretti o troppo corti

Per quanto riguarda gli abiti, evita le giacche che si stropicciano, si piegano o si accartocciano intorno alle spalle e alla vita quando sono completamente abbottonate. Deve apparire rilassata e deve poggiare sul busto creando una facciata pulita indipendentemente da come ti muovi.

I tuoi pantaloni devono avere preferibilmente un quarto o un mezzo strappo, perché sono più accettabili in un ambiente professionale. L’affusolatura delle gambe deve farti sembrare più alto, non più stretto.

Scarpe scucite

Le scarpe sporche e rovinate sono decisamente sconsigliate per un abbigliamento professionale d’affari. Assicurati che le tue scarpe siano sempre lucide e pulite.

Camicie a maniche corte

Negli uffici moderni le camicie a maniche corte sono accettabili. **Ma nell’abbigliamento professionale d’affari tradizionale, le maniche corte non vanno bene! ** L’abbinamento di camicie a maniche corte con abiti formali può far sembrare le maniche della giacca appese.

I polsini della camicia devono essere leggermente visibili sotto la giacca. Evita quindi le camicie a maniche corte per l’abbigliamento professionale d’affari.

Se ti trovi in ambienti più caldi, opta per camicie a maniche lunghe in materiale fresco o traspirante e di peso più leggero.

I comportamenti da tenere per un abbigliamento professionale d’affari

Ci sono molte cose da fare, ma quello che vuoi veramente è avere un abito su misura.!

Coinvolgi un sarto

Certo, puoi trovare un abito adatto in un negozio e questo andrà bene per il tuo primo abbigliamento professionale d’affari. Tuttavia, gli abiti personalizzati e su misura sono altamente raccomandati quando si dispone del budget necessario.

Un sarto esperto può creare un abito che si adatti al meglio alle dimensioni, alla lunghezza e alla tipologia del tuo corpo.!

La storia dell’abbigliamento professionale da uomo per gli affari

Non sempre gli uomini hanno indossato camicie e pantaloni eleganti nel mondo degli affari. In realtà, la storia dell’abbigliamento professionale per gli uomini d’affari è un po’ più interessante di così…

Agli albori dell’abbigliamento professionale d’affari, in realtà, l’abbigliamento era piuttosto casual. Tra la fine del XIX secolo e l’inizio del XX secolo, non era raro che gli uomini si presentassero al lavoro con una semplice camicia e una cravatta. Era l’epoca del “Gentleman’s Agreement” e gli affari, formali o informali che fossero, si svolgevano principalmente in riunioni faccia a faccia.

Con l’avanzare del XX secolo, però, le cose iniziarono a cambiare. L’ascesa della moderna azienda portò a un ambiente di lavoro più formale e gli uomini iniziarono a vestirsi di conseguenza. L’abito a tre pezzi divenne l’abbigliamento standard per gli uomini d’affari e tale rimase per i decenni successivi.

Solo negli anni ‘60 l’abbigliamento professionale ha iniziato a cambiare di nuovo. Era l’epoca dei “Mad Men” e lo stile dell’epoca era molto più casual. Gli uomini iniziarono ad abbandonare i completi in favore di abiti più comodi, come cappotti e pantaloni sportivi. I pantaloni di velluto a coste e le camicie stampate iniziarono a invadere gli uffici! Questa tendenza continuò fino agli anni ‘70, quando i completi per il tempo libero erano di gran moda.

Gli anni ‘80 hanno portato un ritorno alla formalità nell’abbigliamento professionale d’affari. Tuttavia, c’era una novità: il power dressing. Le donne stavano entrando sempre più nella forza lavoro e volevano essere sicure di essere prese sul serio. Di conseguenza, iniziarono a vestirsi come le loro controparti maschili, in giacca e cravatta! Questo ha fatto rinascere la tendenza a indossare nuovamente il completo in ufficio.

Gli anni ‘90 hanno portato un altro cambiamento nell’abbigliamento professionale aziendale. Era l’era del “venerdì casual”, in cui gli uomini (e le donne) potevano vestirsi in modo non formale per andare al lavoro. I kaki e le camicie button-down divennero la norma, mentre i completi erano riservati alle occasioni speciali. Da qui la nascita dell’abbigliamento business casual.

Oggi l’abbigliamento professionale d’affari è ancora più fiorente che mai. Con una spruzzata di teoria del colore per rendere il tutto più vivace.!